logo Nel cuore di Milano dal 1914
SHOP ONLINE
www.cielogioielli.it
Follow & share
Search:
Set up a blog in just a few minutes
Set 26 2020

Introducing The Tudor Royal Collection

Disponibile in quattro varianti di dimensioni, diversi colori del quadrante tra cui scegliere e un materiale della cassa in acciaio o bicolore. Il nome Royal è stato utilizzato da Tudor una volta in passato, ma ora assume una personalità più sportiva e audace per questo 2020. Tudor ben noto per la sua gamma di robusti orologi da sub – i modelli Black BayPelagos e Submariner vintage per citarne solo alcuni esempi – ma il marchio gemello di Rolex sta richiamando lo stile dei suoi modelli Prince Day-Date con il lancio della nuova collezione Tudor Royal.

Gestendo alcuni elementi di design condivisi dal suo marchio fratello, la Tudor Royal Collection ha una lunetta merlata simile alla lunetta scanalata della famosa cassa Rolex Oyster, oltre a un braccialetto integrato a cinque maglie. Seduto da qualche parte tra un orologio classico e uno sportivo, Tudor ha reso disponibile l’orologio Royal a livello globale essendo stato esclusivo per parti del mercato asiatico all’inizio di quest’anno.  Senza scusarsi, Tudor prende in prestito da Rolex nello stesso modo in cui ha fatto in passato, questa volta con una proposta di valore interessante.

Sottolineato dal suo slogan “Born To Dare“, un aspetto importante del modello di business di Tudor è la creazione di orologi da polso a un prezzo accessibile. Il marchio ha raggiunto questo obiettivo in passato prestando forme della cassa, design del quadrante e nomi dal catalogo di fascia alta di Rolex e dotandoli di movimenti di terze parti più convenienti. In tal modo, molti orologi Tudor sono naturalmente di ispirazione vintage poiché seguono le orme di Rolex che, come azienda, si limita a fare passi avanti, attingendo molto raramente dal suo passato. Questo metodo si applica al Tudor Royal, un orologio sporty-chic a prezzi accessibili alimentato da un movimento ETA e realizzato da un blocco di acciaio inossidabile 316L (al contrario dell’acciaio inossidabile 904L “Oystersteel” di Rolex).

La caratteristica lunetta dentellata del Tudor Royal è disponibile in quattro diverse dimensioni; 28 mm, 34 mm, 38 mm e 41 mm. Le versioni in acciaio sono fissate su una cassa in acciaio inossidabile 316L abbinata realizzata con finiture lucide e satinate. Le versioni bicolore sono accompagnate da una corona di carica a vite in oro giallo 18 carati con inciso il logo Tudor in rilievo (così come la versione in acciaio) e da un bracciale integrato a cinque maglie bicolore in acciaio e oro giallo 18 carati. Le superfici levigate alternate e le scanalature tagliate della lunetta del Tudor Royal riflettono finiture simili applicate al design del bracciale integrato. Tre larghe maglie satinate sono poste tra due parti lucide più sottili lungo l’intero bracciale, fissate con una fibbia pieghevole e un fermo di sicurezza.

Un movimento ETA automatico è alla base delle numerose varianti Tudor Royal. Per mantenere un prezzo equo e poiché questi modelli sono meno orientati ai veri collezionisti di orologi, Tudor non ha optato per il movimento di manifattura. Il modello da 41 mm più grande è alimentato dall’ETA 2834, mentre l’ETA 2824 spinge le lancette dei modelli da 34 mm e 38 mm. Il modello più piccolo da 28 mm è alimentato dall’ETA 2671. Tutti e tre offrono una riserva di carica di 38 ore e funzionano a una velocità di 28.800 alternanze all’ora. Allo stesso modo, tutti e tre i movimenti sono fissati all’interno di una cassa impermeabile di 100 metri con un fondello sigillato e una corona a vite per garantire un ambiente a tenuta stagna.

0 Comments
Share Post
Tags:
Antonina Di Nucci
[email protected]
No Comments

Post a Comment

Open chat