Fope

Una tradizione in continua evoluzione

Nel 1929 Umberto Cazzola fonda il primo laboratorio orafo.

Ha un approccio innovatore e spesso pionieristico che trasmette nel tempo anche al figlio Odino.

L’azienda si specializza nella manifattura di cinturini per orologi in oro e in altri metalli, diventando fornitore dei più grossi marchi svizzeri. Con l’ingresso della terza generazione, FOPE mette a frutto il vasto bagaglio di saperi maturato e lo investe nella realizzazione di una propria linea di gioielli in oro.

Nasce la maglia Novecento, un concetto che si articola in più design e diventa la firma del marchio, facendone il successo prima a livello nazionale e successivamente anche all’estero. Il coinvolgimento della quarta generazione segna il definitivo lancio di FOPE nel mercato della gioielleria internazionale, dove si afferma come sinonimo di eleganza e qualità made in Italy.

Da sempre uno approccio internazionale
FOPE coniuga la forza di valori consolidati nel tempo a una grande spinta innovatrice, e crea gioielli unici che ogni giorno esporta in più di cinquanta paesi del mondo. Dall’Europa agli Stati Uniti, dagli Emirati al Sudafrica a Hong Kong, il marchio è venduto in una selezione delle migliori gioiellerie indipendenti.

Un brand, una famiglia
Generazione dopo generazione la famiglia Cazzola ha saputo mantenere le redini dell’azienda, rinnovando una passione tramandata dal fondatore e trasformandola in lavoro, creatività e successo. Umberto (omonimo del nonno) e Ines trasformando l’azienda di famiglia, investendo fortemente nella ricerca e nello sviluppo di tecniche realizzative sempre nuove. Giulia, figlia di Umberto e Marilisa, curandone le strategie di marketing e la scalata verso una notorietà sempre più diffusa.